Vigilanti per.
È proprio sulla semplicità del cucinare, purché sia fatto bene e con amore, che egli punta tutto: anche il comune gesto di una semplice merenda deve, secondo Picchi, essere accordato come uno strumento mu-sicale.
Dal loro lavoro semplice e genuino si possono carpire i segreti e le radici di antichi piatti da custodire per il futuro e riproporre nelle nostre case o nei luoghi pubblici.
Paolo Lusin, Responsabile Servizio Ambiente, quela latia, domenica 15 aprile alle ore.00, I Zercanome-F.I.T.A.Losservare i commensali a tavola, gustare ed assumere i cibi così preparati procura un forte sentimento di compiacimento e di gioia.Incalzato dalle domande della lion Antonella Giuzio in funzione di moderatore, Picchi ha raccontato del suo primo stimolante contatto con la semplicità, genuinità e originalità della cucina elbana dal quale sono nate delle fantastiche rielaborazioni entrate addirittura a far parte del menu di una nota.Levento rientra nella serie incontri toscani, iniziato il 23 novembre con Oliviero Toscani, che il so-dalizio elbano ha inserito nel programma dellanno sociale in corso.Sono seguite domande ed interventi fra i quali assai apprezzato quello dello shef Alvaro Claudi, vecchia conoscenza del Lions Club ed antico amico di Fabio Picchi, che gli ha donato una copia del suo ultimo libro Di bocca in bocca.Pisus Piano Integrato di Sviluppo Urbano Sostenibile -muggia preludio d'Istria, intervengono, nerio Nesladek, Sindaco del Comune di Muggia, Loredana Rossi, Assessore ai Lavori Pubblici, Stefano Decolle, Assessore alla Promozione della Città,.Mentre sullo schermo del palco scorrevano immagini estratte da un filmato di recente andato in onda su RAI 3 nella trasmissione Geo Geo, che raccontava lo stretto e vecchio legame di Picchi con lElba, con i frutti della sua terra, del suo mare, della sua.Dopo la laurea in storia moderna, con una tesi sulla letteratura di viaggio nellepoca delle grandi scoperte geografiche, si dedica alla fotografia di paesaggio realizzando progetti in tutto il mondo.Nel 2015 ha vinto il premio Hemingway per il miglior libro fotografico.Fantasmi, amore leriana, domenica 1 aprile alle ore.00, la, compagnia dei Giovani-F.I.T.A.



Incontri toscani fabio picchi, come non trasformarsi mai in un atto di consumismo è il filo conduttore che Fabio Picchi, il noto premio heraclea 2017 chef toscano, ha voluto dare alla conversazione che, su organizzazione del Lions Club Isola dElba e con il pa-trocinio del Comune di Portoferraio.
Pisus, martedì 17 aprile alle ore.30 presso la Stazione degli Autobus di piazzale Foschiatti, inaugurazione della mostra.
L'Armonia, all'interno della, stagione Teatrale del Teatro Comunale.
È autore dei calendari Epson 2014 e GEO-New York 2016.Luca Campigotto è nato a Venezia nel 1962, vive a Milano e New York.Tra i suoi libri ricordiamo: Venezia, storie dacqua (Silvana, 2018 Iconic China (Damiani, 2017 Les règles de la vision (Istituto Italiano di Cultura di Parigi, 2016 Roma (FMR, 2015 Teatri di guerra (Silvana, 2014 Gotham City (Damiani, 2012 My Wild Places (Hatje Cantz, 2010.Quela latia di Anna Maria Mitri, da un'idea di Achille Campanile, adattamento e regia di Paola Piapan, a cura.Fantasmi, amore leriana di Osvaldo Mariutto, per la regia di Julian Sgherla, a cura.PIU' sorzi CHE trapole, domenica 29 aprile alle ore.00, il, gruppo Amici di San Giovanni-F.I.T.A.Più sorzi che trapole di Giuliano Zannier, da un'idea di Samy Fayad, per la regia di Nevio Eramo, a cura.



A conclusione dellincontro il presidente Solari ha fatto omaggio al relatore, a ricordo dellevento, del guidoncino del Club, del Notiziario e del libro edito in occasione del cinquantennale caduto nel 2018.
Ha esposto in numerosi musei e istituzioni, tra cui: Maison Européenne de la Photographie, Parigi; Somerset House, Londra; Galleria Gottardo, Lugano; ivam, Valencia; The Art Museum e The Margulies Collection at the Warehouse, Miami; Canadian Centre for Architecture (CCA Montréal; moca, Shanghai; Biennale di Venezia.
Ma è alle donne ai fornelli che egli pone la propria attenzione: le donne, che per natura hanno il ruolo primario ed istintivo di incaricate per il nutrimento.