primo premio giro d& 39

Si circumnavigava l' Etna dal versante interno della Sicilia, raggiungendo nuovamente la costa a Fiumefreddo di Sicilia.
Lunga discesa fino a Novafeltria : da qui il gruppo risaliva per 7 km fino a Perticara (altro GPM di seconda categoria).
Contador è inoltre il secondo spagnolo ad entrare nell'albo d'oro (a precederlo Miguel Indurain nel biennio ).
Frentzen rimane in testa fino al 32, quando effettua il suo rifornimento; nel giro di rientro la vettura del tedesco ha codice sconto profumeria web però un problema elettrico, che lo costringe al ritiro.Proprio Di Luca, però, ha tentato l'azione da finisseur : ciononostante Riccardo Riccò gli ha preso la scia ed è andato a vincere.I GPM erano tutti di prima categoria.Contador ha confermato le sue doti di passista - scalatore, che gli avevano permesso di imporsi nel.Urbino (10 tappa) e il quarto nella cronoscalata.Si evitava Roma, passando per Valmontone e Palestrina.Il ritardo effettivo era di 16 ma, in quanto caduto all'ultimo chilometro, la Direzione Corsa ha "abbuonato" il tempo al corridore.Sotto una pioggia incessante, sette corridori partono in fuga al chilometro 57, guadagnando nei pressi del Lago d'Iseo 22' sul gruppo.Si sono verificate due cadute di rilievo: una che ha coinvolto Mauricio Soler della Barloworld, l'altra che ha costretto al ritiro David Zabriskie, vincitore della cronometro a squadre di Palermo.Dalla 12 all'14 tappa, Vincenzo Nibali ha indossato la maglia bianca al posto di Giovanni Visconti.



Classifica generale - Maglia rosa modifica modifica wikitesto Alberto Contador, dopo il trionfo al Tour de France 2007, si aggiudica il suo secondo grande Giro vincendo la Corsa Rosa del 2008; nello stesso anno, facendo sua anche la Vuelta a España, entrerà nel ristretto novero.
Quest'ultimo ha sfruttato il lavoro della sua squadra, l' Astana, fino all'inizio del Monte Pora, dove si alzerà sui pedali.
Daniele Bennati è terzo e mantiene la maglia ciclamino.
Di Luca (secondo alle spalle del battistrada Vasil'Kiryenka) guadagna posizioni e si porta a 21" dallo spagnolo.Lunga discesa fino a Moena, dove iniziava il San Pellegrino (11,8 km con pendenze medie del 6,5).17 tappa modifica modifica wikitesto Risultati Descrizione e riassunto Frazione di "trasferimento" con sconfinamento in Svizzera a Gandria.La seguente discesa, di 30 km, era tra le più difficili del Giro: pendenze ripide, tornanti insidiosi e sede stradale stretta.Prima del traguardo si affrontavano le salite non impegnative di Cerro Veronese, Fosse e Vigolo Vattaro (difatti non contemplate come Gran Premi della Montagna nonché i 23,4 km al 7 del Passo Manghen citta del regalo (colle di prima categoria dalla cima (2047 m) mancavano 34 km all'arrivo.Gabriele Bosisio, partito con Baliani, è rimasto vittima di una scivolata e non è riuscito nel tentativo, venendo assorbito dal gruppo lungo la discesa verso Sorrivoli.Il vicentino, infatti, vince per la terza volta in questa edizione.12 tappa modifica modifica wikitesto Risultati Descrizione e riassunto Prima di due frazioni consecutive totalmente pianeggianti (questa è stata dedicata a Dorando Pietri ).19 tappa modifica modifica wikitesto Risultati Descrizione e riassunto Ultimo arrivo in" della 91 edizione del Giro, sul Monte Pora (6,4 km al 7).Arrivati al Passo Furcia (dopo 7,6 km) una svolta a sinistra portava sullo sterrato che conduceva fino in cima.

È stata una tappa funestata dalle cadute, le più rilevanti quelle di Riccardo Riccò e Bradley McGee (costretto all'abbandono).
3 tappa modifica modifica wikitesto Risultati Descrizione e riassunto Frazione prettamente pianeggiante, con un solo Gran Premio della Montagna di 3 categoria e di difficoltà pressoché nulla ( Maletto ).
2 tappa modifica modifica wikitesto Risultati Descrizione e riassunto Prima tappa in linea del 91 Giro.