Fascia B euro 0,07.
Non è un privilegio, ma semplicemente un provvedimento di buon senso che permette di far rimanere capitali nel nostro Paese anziché deviarli oltre il confine.
(per approfondimenti leggi, guerra valute SNB vittima del QE della Bce come si evince dallo scontrino, chi appartiene alla fascia A, lombarda (i residenti entro qualche chilometro dal confine svizzero, ndr) ha visto il proprio sconto passare da 33 a 15 centesimi al litro ; invece.Oltre a questo ci sono evidenti ricadute positive anche per lambiente in quanto i veicoli devono fare meno strada, per i distributori che fatturano e pagano le tasse in Italia e per leconomia in generale perché, come sappiamo benissimo, una volta in Svizzera il consumatore.Insomma, ad oggi per i cittadini lombardi residenti in prossimità con il confine con la Svizzera fare benzina risulta meno conveniente rispetto promessa di matrimonio regalo a pochi giorni or sono quando si beneficiava di agevolazioni decisamente più elevate. .Questa lopinione raccolta proprio questa mattina da un cittadino lombardo intento a rifornirsi alla pompa.Tutelare le peculiarità dei territori e le loro esigenze è una priorità per la Lega.Lo sconto sulla benzina è una conquista della Lega e uno strumento che funziona molto bene da quasi 20 anni.Ci hanno dimezzato lo sconto.Dal 23 gennaio sconto benzina fascia A euro 0,15.Regione Lombardia ha infatti tagliato drasticamente gli sconti previsti come risposta alla poderosa salita del Franco Svizzero contro leuro che ha portato.



Su questo punto conclude Brianza daremo battaglia se necessario perché premio vinitaly 2018 questa mossa dellEuropa, in questo preciso momento storico, ha tutto il sapore di un vile attacco verso il nostro Paese, la nostra economia e verso i cittadini che abitano i territori si confine.
VN:F.9.20_1166, rating: 3 (from 3 votes).
Avendo appreso proprio in questo forum dell'abolizione della carta sconto in oggetto, ho scritto al presidente della Regione Lombardia quanro sotto riportato.
La carta sconto non si tocca ammonisce la vicepresidente del Consiglio della Regione Lombardia Francesca Brianza.Sconto benzina, senato accoglie proposta formigoni (Ln - Milano, 12 nov) La proposta salva-sconto sulla benzina fatta da Regione Lombardia al Ministero dell'Economia è stata accolta e il Senato ha votato il testo che la recepisce.Emanuele Monti oggi lUnione Europea sta tentando di fare quello che, esattamente un anno fa, provò a fare lallora maggioranza di governo di sinistra, togliere una sacrosanta e necessaria agevolazione a uno dei territori che dà già tantissimo allo Stato in termini di tasse.Un anno fa presentai una mozione urgente per ripristinare il fondo per la Carta sconto, dopo che in un primo momento la sinistra, al Senato, non lo aveva confermato.Arrivare a porre un ticket dingresso a Milano (che è si di competenza del Comune ma comunque territorio lombardo) e nel contempo azzerare il piccolo contributo fiscale che è a favore di quei cittadini più attenti allecologia, sembra proprio rispecchiare il detto della carota.La carta sconto benzina è unesperienza positiva che non crea distorsioni nella concorrenza, ma al contrario riequilibra una situazione penalizzante per i cittadini e operatori del settore distributivo vicini al confine.In data odierna la Commissione ha inviato allItalia una lettera di costituzione in mora, in quanto la sua legislazione sul prezzo del carburante nella regione Lombardia non rispetta il diritto dellUE.Un saluto a tutti.Formigoni, Ho appreso oggi che è intenzione della Giunta Regionale abolire la Carta sconto Metano e GPL a partire dal.