Che la Nostra sappia fare il mestiere della popstar ormai è assodato, lo si era capito almeno dall'aprile del 1990 quando uscì la mitica " Better The Devil You Know ma nell'anno 2018 la formula avrebbe bisogno di una svecchiata.
Alla guida c'è una minuscola ninfetta con la frangia che le cade da un lato del volto, tiene il volante e cambia di marcia con movimenti lascivi mentre intona un "la la la" tanto infantile quanto appiccicoso come colla calda.
Estive folate baleariche di chitarra flamenco adornano pure l'irresistibile ritornello del quarto singolo "Please Stay che piacerà al preventivo tagliando auto norauto pubblico, pur rimanendo un po' oscurato dal successo dei precedenti tre.
Ma a rincarare la dose di ritornelli killer calibrati a precisione atomica ci pensano pure "Like A Drug" (ovvero la messa in pratica di quanto sarebbe stato bello Body Language se solo avesse avuto melodie come questa a riempirne la produzione la curiosa deriva western-brit-pop.Con codice sconto kidits voci filtrate alla maniera di una Imogen Heap, e una progressione studiata nei dettagli, la canzone si scopre ballata accorata e intensa, un passo a due che sventa ogni leziosità e strappa alla Minogue una discreta interpretazione.Incredibile davvero, nel giro di un paio d'anni appena Kylie regalo iphone è come nuova, una popstar mutevole in grado di captare quanto sta accadendo là fuori e di declinarlo alla propria sensibilità, mettendoci una discreta quantità di sensualità senza perderci la faccia.Il "Rhythm Of Love Tour" che seguirà a breve mostra al mondo una Kylie decisamente più sexy e convinta del nuovo corso della sua carriera.Not-so -Kylie L'annuncio del passaggio di Kylie al management della Roc Nation di Jay Z è una mossa che ancora una volta lascia ben sperare, magari stavolta c'è qualcosa di diverso a bollire in pentola?



Pure i pezzi autografi lasciano interdetti; "White December" e "Christmas Isn't Christmas 'Til You Get Here" (titoli originalissimi) sarebbero pure buone melodie vintage, ma l'arrangiamento natalizio di campane e violini li affossa assieme a tutto il resto.
Volutamente svagato, Light Years è un album dance-pop che funziona proprio in virtù della sua genuina voglia d'intrattenere e far ballare senza remore.
Curiosamente, quando sempre nel marzo 1998 Madonna pubblica il fantasmagorico "Ray Of Light" (altrettanto splendido quanto ambizioso album, che curiosamente si muove su alcuni degli stessi toni del disco di Kylie la sua immagine da diva new age attecchisce immediatamente come una scossa sismica attraverso.Fortunatamente, però, Rhythm Of Love non ripresenta solo fuffa riconfezionata con più cura, ma riesce anzi a infilare finalmente il tanto agognato singolo salva-carriera.Con un background tematico che ben poco lascia all'interpretazione, figurano quindi in scaletta improbabili strizzate d'occhio al dubstep-pop, scena che più morta di così non si può (una Sexercize sorprendentemente scritta da una hit-maker quale Sia, con tanto di video super-sessualizzato a lanciarla come prossimo.Kylie è tornata al suo solito insomma, e per un motivo o un altro ha deciso di non capitalizzare le proprie esperienze personali, e pertanto nessuno è tenuto a biasimarla se non ha voglia di utilizzare X per raccontare quanto ha veramente vissuto nei mesi.Il periodo Pwl si conclude con la pubblicazione di due album di remix, Kylie's Remixes: Vol 2 (1992) e la raccolta audio/video Kylie's Non-Stop History 501 (1993 entrambi rilasciati in esclusiva nei paesi dove va più forte (Inghilterra, Australia e Giappone ma anche del suo.Di Body Language si apprezza indubbiamente il non volersi sedere sugli allori a ripercorrere i solchi del fortunato predecessore, mostrando semmai un tenace desiderio di voler sperimentare con nuove sonorità nonostante tutto - con già 15 anni di carriera alle spalle, Kylie Minogue ha ancora.



L'episodio mina la sua autostima nell'intimo, e da qui in poi la Nostra non avrà più l'ardire di sperimentare con lo stesso coraggio, anche se certo non mancheranno in futuro altri ottimi esempi di rinascita, cambi di direzione e ritorno al successo.
Proprio adesso che stava iniziando a emanciparsi musicalmente, subisce il brutto colpo del cocente insuccesso e dello scorno di pubblico e critica nei confronti di un album nel quale ha investito anima e corpo.
Con esso inizia la nuova fase della carriera di Kylie Minogue, il successo la riassesta una volta per tutte nei mercati di riferimento principali - Australia, Inghilterra e Giappone - più puntate in giro per Asia ed Europa a seconda del momento -.